Achillea
COMPOSITAE/ASTERACEAE. Il genere Achillea è composto principalmente da piante decidue provenienti dalle regioni temperate dell'emisfero boreale. Hanno foglie di colore grigio o verde, spesso aromatiche, mono o tripennate o pennatifide che ricordano le felci.
In Architettura del Paesaggio vengono utilizzate per arricchire di colore i giardini na...
COMPOSITAE/ASTERACEAE. Il genere Achillea è composto principalmente da piante decidue provenienti dalle regioni temperate dell'emisfero boreale. Hanno foglie di colore grigio o verde, spesso aromatiche, mono o tripennate o pennatifide che ricordano le felci.
In Architettura del Paesaggio vengono utilizzate per arricchire di colore i giardini naturalistici, i giardini rocciosi e le bordure miste. Le Achillea con i fiori dalla forma appiattita sono una componente importante delle bordure miste dando loro una dimensione orizzontale; possono essere associate alle graminacee e ad altre erbacee perenni con fiori con una forte tensione verticale. Le forme nane possono essere usate anche come tappeto erboso in quanto sopportano bene il calpestio (avendo però l'accortezza di non far fiorire le piante, tagliando spesso il prato).
I fiori delle Achillea sono raccolti in infiorescenze corimbose molto caratteristiche, possono essere utilizzati come fiori recisi (anche se il fiore non sopravvive a lungo) o come fiori essiccati. Inoltre, la maggior parte dei fiori delle Achillea attira le farfalle.
Etimologia: il nome Achillea deriva da una leggenda riportata da Plinio secondo la quale Achille su consiglio del centauro Chirone utilizzava questa pianta per cicatrizzare le ferite dei suoi compagni d'armi.
Coltivazione: crescono in terreni ben drenati con esposizione in pieno sole anche se molte varietà tollerano condizioni differenti. Se concimate troppo, crescono molto e assumono un aspetto allampanato.
Curiosità: nel linguaggio dei fiori Achillea indica "guarigione".
Altro

Achillea Ci sono 2 prodotti.

Mostrando 1 - 2 di 2 articoli
Mostrando 1 - 2 di 2 articoli