Helleborus
RANUNCULACEAE. In nessun giardino dovrebbero mancare gli ellebori che preannunciano l'arrivo di una nuova primavera.
Gli ellebori conosciuti come rose di Natale o rose Quaresimali a seconda delle varietà sono piante perenni, rizomatose che crescono nei boschi, in zone erbose o rocciose , con suoli gessosi o calcarei. Sono diffusi in Europa e...
RANUNCULACEAE. In nessun giardino dovrebbero mancare gli ellebori che preannunciano l'arrivo di una nuova primavera.
Gli ellebori conosciuti come rose di Natale o rose Quaresimali a seconda delle varietà sono piante perenni, rizomatose che crescono nei boschi, in zone erbose o rocciose , con suoli gessosi o calcarei. Sono diffusi in Europa ed Asia. Le foglie sono lobate o completamente divise in foglioline, dentate, coriacee di colore da verde chiaro a verde scuro. In inverno e primavera producono cime lasse di fiori di colore bianco, crema, rosa, porpora o verde.
In Architetura del Paesaggio gli ellebori vengono apprezzati sia per la bellezza del loro fogliame, sia per il fascino scultoreo dei loro fiori e per le fioriture che, in una stagione con pochi colori preannunciano l'arrivo di una nuova stagione. Nelle bordure miste sono utilizzati in gruppi, nei giardini boscosi crescono splendidamente come ottimi coprisuolo, sotto alberi o arbusti decidui. In questi anni gli ellebori sono sempre più popolari e sono apparsi sul mercato nuovi ibridi molto belli che aggiungono colore al giardino in inverno e all'inizio della primavera.
Sono molte le classificazioni proposte per gli Helleborus ma la più semplice è quella che li divide in piante erbacee vere e proprie e piante arbustive (H. corsicus, H. lividus, H. foetidus) con fusti biennali che portano foglie nel primo anno e i fiori nel secondo. Dopo la fioritura i fusti muoiono lasciando spazio libero per i nuovi getti.
Etimologia: il nome Helleborus deriva dal termine greco antico Helleboros usato da Teofrasto nel suo trattato sulle piante Peri phyton historia.
Coltivazione:: non hanno particolari esigenze, crescono facilmente in qualsiasi tipo di suolo fertile anche se preferiscono quelli argillosi, pesanti e esposizione ombreggiata. A fine inverno tagliare le foglie danneggiate. Ogni anno alla fine della fioritura (marzo-aprile) vi consiglio di effettuare una concimazione superficiale con compost maturo: le piante ne beneficeranno e noterete la differenza. Importante: una volta insediati gli Helleborus non amano essere disturbati con frequenti cambi di posto.
Attenzione: tutta la pianta è velenosa. E' tossica se ingerita ed è nociva attraverso la pelle. Ovviamente quindi, è bene indossare i guanti quando si lavora con gli ellebori.
Altro

Helleborus Ci sono 9 prodotti.

Mostrando 1 - 9 di 9 articoli
Mostrando 1 - 9 di 9 articoli