Tricyrtis
CONVALLARIACEAE/LILIACEAE. I Tricyrtis sono piante con una loro peculiare personalità. Il genere comprende circa 16 specie di piante erbacee perenni che crescono soprattutto nei boschi umidi distribuiti nella zona che va dall'Himalaya orientale, alla Cina e al Giappone. I fusti sono eretti o arcuati, tomentosi; le foglie alterne e lanceolate c...
CONVALLARIACEAE/LILIACEAE. I Tricyrtis sono piante con una loro peculiare personalità. Il genere comprende circa 16 specie di piante erbacee perenni che crescono soprattutto nei boschi umidi distribuiti nella zona che va dall'Himalaya orientale, alla Cina e al Giappone. I fusti sono eretti o arcuati, tomentosi; le foglie alterne e lanceolate colore verde chiaro macchiate con pois di colore verde purpureo scuro. I fiori, molto decorativi, sono a forma di stella e spuntano in mazzetti raccolti in cime terminali e nelle ascelle fogliari.
In Architettura del Paesaggio il Tricyrtis viene utilizzato nei giardini boscosi e nelle bordure poste in ombra. Non sono piante vistose ma di considerevole bellezza e hanno una loro particolare personalità difficile da spiegare: poche piante sono così interessanti come un gruppo di Tricyrtis nel giardino autunnale. Infatti una loro caratteristica importante è che i fiori sbocciano in autunno quando ci sono poche fioriture in giardino e durano circa 6 settimane. E' bene posizionare i Tricyrtis in luoghi dove possono essere ammirati da vicino perché la bellezza e il dettaglio dei fiori tende a perdersi se le piante non possono essere esaminate ed apprezzate da vicino. Reginald Farrer consigliava di associarli ai Trillium.
Etimologia: il nome viene dal greco treis kyrtos e vuol dire tre convessità riferendosi alle tre sacche che portano il nettare e che si trovano alla base dei segmenti esterni del perianzio.
Coltivazione: crescono in terreni umidi, ben drenati in esposizione ombrosa. Nel giro di 3-5 anni, se cresciuti in mezz'ombra e ambiente umido, riescono a formare un bel ciuffo di piante senza però essere invasivi. Nelle zone con inverni rigidi pacciamare alla base. Alla fine dell'inverno tagliare la pianta alla base.
Curiosità: il nome comune inglese di questa pianta è Toad-lily che tradotto vuol dire giglio-rospo. Il nome così strano deriva dall'usanza consueta nella tribù Tasaday, che vive nella zona Mindanao delle Filippine, di strofinarsi le mani con il succo estratto dalle foglie e dai fusti del Tricyrtis prima di andare a cercare le rane in quanto sembra che tale succo attragga le rane e le renda meno scivolosi. Cambiamo il nome in Frog-lily?
Altro

Tricyrtis C'è 1 prodotto.

Mostrando 1 - 1 di 1 articolo
Mostrando 1 - 1 di 1 articolo