Ajuga
LABIATAE/LAMIACEAE. Il genere Ajuga comprende piante perlopiù sempreverdi, rizomatose, provenienti dalle zone ombrose temperate dell'Europa e dell'Asia. Presentano steli quadrangolari, foglie opposte; i fiori solitamente di colore blu appaiono dalla primavera all'inizio dell'estate.
In Architettura del Paesaggio le Ajuga sono utilizzate come t...
LABIATAE/LAMIACEAE. Il genere Ajuga comprende piante perlopiù sempreverdi, rizomatose, provenienti dalle zone ombrose temperate dell'Europa e dell'Asia. Presentano steli quadrangolari, foglie opposte; i fiori solitamente di colore blu appaiono dalla primavera all'inizio dell'estate.
In Architettura del Paesaggio le Ajuga sono utilizzate come tappezzanti dei luoghi ombrosi; se cercate una pianta che una volta insediata non permetta alle infestanti di crescere l'Ajuga fa al caso vostro. Inoltre viene coltivata nel giardino per la vista spettacolare della sua fioritura e per la bellezza delle sue foglie; viene anche utilizzata per colmare gli spazi vuoti nelle aiuole di bulbose.
Etimologia: si tratta di una parola composta da due termini: "a" che significa "negazione, privazione" e "ζυγόν " che significa "giogo"; quindi "senza giogo" in riferimento all'assenza del labbro superiore nella corolla differentemente alle altre Labiate.
Coltivazione: coltivare in mezz'ombra o ombra in terreno umido, anche povero. Il sole, soprattutto delle ore più calde, può bruciare le foglie
Curiosità: i testi italiani la classificano come edibile, consigliando di aggiungere le foglie primaverili dell'Ajuga alle insalate e ai minestroni; i testi inglesi specificano che le sue foglie hanno un leggero effetto narcotico. Fateci sapere!
Altro

Ajuga C'è 1 prodotto.

Mostrando 1 - 1 di 1 articolo
Mostrando 1 - 1 di 1 articolo